Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Domenica 19 Maggio 2024
Italiano English

Booking.com

Arco Etrusco III sec. A.C.- e Mura Etrusche

Perugia (PG) - La cinta muraria etrusca si sviluppa per un perimetro, quasi interamente ricostruibile, di circa 3 Km.

Le mura seguono le pendici del rilievo, assumendo la caratteristica forma a "trifoglio". Lungo la cinta sono localizzate sette porte; tre cosidette "postierle" (in realtà condotti di drenaggio) si aprono in corrispondenza dei tratti concavi del percorso.

Le mura sono realizzate in opera quadrata irregolare di travertino, proveniente dalle cave di S.Sabina. Sui blocchi, di forma quadrangolare o trapezoidale, sono spesso incisi marchi di cava, rappresentati da lettere dell'alfabeto etrusco, forse identificativi del cantiere a cui erano diretti.

L'impianto della cinta risale al IV sec. a.C.: essa doveva già essere stata realizzata nel 310 a.C., quando l'attacco portato alla città da Fabio Rulliano si ferma appunto sotto le sue mura.

Le due porte principali, l'Arco Etrusco (vedi) e la Porta Marzia (vedi) appartengono invece ad una fase successiva, risalente agli anni centrali del III sec. a.C. Si tratta in questo caso di un intervento edilizio dal carattere puramente ideologico, da collegarsi al prolungamento della via Amerina verso Perugia, a rinsaldare i rapporti fra la città e Roma, già formalizzati pochi anni prima dalla ratifica di un trattato di alleanza.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto