Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Martedì 23 Aprile 2019
Italiano

Pinacoteca Comunale

Deruta (PG) - La Pinacoteca Comunale di Deruta è ubicata nei due piani dell'ala sinistra del Palazzo Comunale.

Si costituì nel primo decennio del Novecento con la demaniazione di due importanti opere da Chiese di Deruta di Nicolo di Liberatore detto l'Alunno: "La Madonna dei Consoli", sec. XV e un "Gonfalone Professionale" del XV secolo. A seguito di un'importante ristrutturazione dell'edifìcio, ancor oggi sede della Pinacoteca, il 2 giugno 1975, venne aperta al pubblico. Contestualmente venne acquisita un'importante opera d'arte: un affresco staccato del Perugino "Padre Eterno, San Rocco e San Romano, del sec. XV, proveniente dalla Chiesa di San Francesco in Deruta.

La Pinacoteca è costituita da una raccolta di opere importanti e diversificate anche per la provenienza. Al nucleo di dipinti provenienti da varie chiese del territorio comunale e dall'ex Ospedale di San Giacomo, si associa quello costituito dalle ca. 52 opere della Collezione "Lione Pascoli".

Nella sala reception sono esposti alcuni affreschi staccati di pittori uomini della fine del XV secolo e gli inizi del XVI, tutti provenienti da chiese del territorio comunale.

Nelle tre sale del primo piano sono esposte le opere più importanti del nucleo di dipinti provenienti da Chiese di Deruta:
- "La Madonna dei Consoli" sec. XV di Nicolo di Liberatore detto l'Alunno;
- "Gonfalone Processionale" sec. XV di Nicolo di Liberatore detto l'Alunno;
- Affresco staccato "Padre Eterno, San Romano e S. Rocco" sec. XV di Pietro Vannucci, detto il Perugino;
- Messale Francescano della fine del XIII secolo.


Al secondo piano è esposta la Collezione "Lione Pascoli", insigne scrittore e collezionista d'arte del Settecento e donata alla Pinacoteca Comunale di Deruta per disposizione testamentaria della nel 1931 dell'erede Consilia Pascoli.

La Collezione comprende ca. 52 dipinti di pittori italiani e stranieri del '600 e del 700: Antonio Amorosi, Maco Benfìal, Luigi Garzi, Giovan Battista Gaulli detto il Baciccio, Francesco Trevisani, Pietre Van Bloomen, Guido Reni, Francesco Graziani, Sebastiano Conca, Giovanni Paolo Panini, Placido Costanzi, Cristoforo Gasperi e pittori Perugini della metà del sec. XVIII.


 

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto