Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Mercoledì 18 Settembre 2019
Italiano English

Booking.com

Oltre 2500 anni di storia

Spoleto (PG) - Spoleto è una città di antichissima fondazione: già abitata fin dalla preistoria, il suo nucleo fu fondato dagli Umbri verso il 1000 a. C.

Nel III sec. a. C. passò sotto l‘influenza dei Romani che vi fondarono nel 241 a.C. una colonia chiamata Spoletium. Dopo la Battaglia del Trasimeno, respinse con successo l‘assedio di Annibale e fu poi una fedele alleata di Roma nelle guerre Puniche. Già 100 anni prima di Cristo, Spoleto fu definita una città splendida e essa seguì l‘Impero Romano anche nel suo decadimento.

Nel 576, Faroaldo I la scelse come sede del Ducato di Spoleto longobardo che, nel 774 divenne feudo dei Franchi. Allo smembramento dell‘impero carolingio, il Duca Guido III e suo figlio Lamberto furono incoronati imperatore (890 e 892) del Sacro Romano Impero dal Papa. Contesa tra Impero e Chiesa, fu distrutta da Federico I Barbarossa nel 1155, ma nel 1240 passò definitivamente sotto la Chiesa, fatto che non impedì comunque la sua costituzione in libero comune.

La città si ingrandì e fu necessaria la costruzione di una nuova cinta muraria (1296) che la cinge tutt‘oggi. Durante l‘esilio dei Papi ad Avignone, il Cardinale Egidio Albornoz fece costruire nel 1359-70 la maestosa Rocca Albornoz che divenne sede dei governatori papali, tra gli altri anche per un certo periodo Lucrezia Borgia (1499).

Nei secoli XVII e XVIII, le famiglie gentilizie locali rinnovarono sia i loro palazzi sia gli edifici religiosi, spesso con l‘apporto di architetti ed artisti romani, soprattutto negli interni. Durante l‘occupazione francese fu sede del Dipartimento del Trasimeno, con la restaurazione divenne sede di delegazione pontificia, ma con l‘Unità d‘Italia perse il suo ruolo dominante a favore di Perugia che le venne preferita come capoluogo della Regione dell‘Umbria.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto